CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea
Liceo Artistico Statale "Bruno Munari" - Cremona

I 10 anni del CRAC

L’Amministrazione comunale non rinnova la convenzione con il CRAC. Il progetto Arte contemporanea e territorio, che sembrava essere, a detta dell’Assessore, il fiore all’occhiello delle Politiche Educative e Giovanili, viene tagliato e spazzato via, una norma e un vizietto ormai diffuso nella in-cultura del Bel paese.
Intanto il Centro si appresta a festeggiare i dieci anni dalla fondazione.

Il 2014 rappresenta una tappa significativa per il CRAC, ricorrono infatti dieci anni dalla fondazione di un contenitore, che nonostante le enormi difficoltà di sopravvivenza, ancora cova energie e percorsi inediti da mettere in campo. Il Centro, in tutto questo tempo, ha cercato di costruire insieme al Liceo, programmi formativi con lo scopo di esercitare modelli educativi alternativi in un clima di partecipazione attiva e condivisa. Un modo per ripensare la scuola come una comunità dotata di una propria identità, capace di offrire, non solo all’utenza ma a tutto il territorio, momenti dall’alto profilo culturale. Una prospettiva di pensiero, che ci ha dato modo di riflettere, sullo stretto rapporto che intercorre tra educazione, formazione e lavoro nell’epoca della globalizzazione. Molte sono state le collaborazioni che ci hanno permesso di proseguire in questo difficile e complicato percorso, sia all’interno dell’istituzione scuola, che del fuori scuola. Per tutto il tempo, abbiamo nutrito forti speranze, affinché il progetto potesse essere sostenuto anche dalle istituzioni locali. Solo due anni fa, con il cambio politico dell’attuale amministrazione, sembrò che uno spiraglio ci potesse inondare di luce. Si progettò con Arte contemporanea e territorio, un corposo programma culturale che avrebbe coinvolto tutte le scuole della città. Si firmò una convenzione con l’Amministrazione comunale, con l’impegno “solenne”, da parte dell’Assessore alle Politiche Educative e Giovanili, che avrebbe sostenuto e promosso il progetto, per permettergli di avere la giusta riconoscibilità e visibilità anche sul territorio di appartenenza. Quelle promesse, a breve distanza di tempo, si sono rivelate storie da fantapolitica o meglio cattiva politica, il reale si è rivelato ben più duro e amaro di quanto ci aspettavamo. Oggi si ricomincia, affiancati come sempre dalle persone che ci conoscono e che hanno collaborato con noi, dai nostri studenti e dalla speranza per tutto il meglio che verrà. Ci piace ancora ribadire come il programma del CRAC, sia un progetto pubblico che intende offrire occasioni culturali e di partecipazione attiva alle giovani generazioni. Un progetto di sviluppo locale che possa includere l’arte contemporanea come uno degli strumenti per riqualificare l’ambiente, costituire un luogo di confronto e di approfondimento che individuano l’arte e la cultura come fattori di crescita sociale. Molte sono le iniziative per i programmi futuri, ma quella che ci impegnerà a fondo è la preparazione di un mega evento con cui festeggeremo i 10 anni del CRAC. Vi informeremo a breve e strada facendo. Intanto sarà nostro impegno aggiornare il sito, fermo da tre anni per tante ragioni.

PROGRAMMA

ARMIDA GANDINI
STORIE
12 - 30 APRILE 2014
Programma
Giovedì 10 Aprile dalle h 19.00 alle 8.00
per tutta la notte incontro|workshop con gli studenti
OPENING Sabato 12 Aprile h 18.00

CRAC
Centro Ricerca Arte Contemporanea
Via XI Febbraio 80 | Cremona
ORARI DI APERTURA: da lun a ven h 10.00/12.00 - 15.00/19.00, sab h 10.00/12.00 e su app, festivi chiuso

il ritratto di Boccaccio con la scritta STORIE, compare sulla pagina destra di un quaderno aperto.

Scaricare il comunicato stampa in formato PDF


Interviste

28 marzo 2010
per VOICES - intervista realizzata da Massimo Marchetti in collaborazione con Radio Città del Capo di Bologna

15 febbraio 2011
CRAC, uno spazio non profit in una scuola: un’educazione impensabile, a cura di Eugenia Delfini

16 novembre 2012
Intervista con Dino Ferruzzi, responsabile del CRAC Centro Ricerca Arte Contemporanea, a cura di Undo.Net

9 dicembre 2012
Rompere il torpore della Provincia? Con un CRAC - a cura di Francesco Sala